Archive

Archive for September, 2012

Guernsey Freemason list criticised by Grand Master

September 16, 2012 Leave a comment

The head of the Freemason movement in Guernsey  ( England ) has hit out the publication of a list of lodge members in the island.

( Province of Guernsey and Alderney – England )

https://i2.wp.com/www.guernseymasons.org/img/header.gif

The list was posted on an internet forum and includes the names of a number of former and present politicians, jurats and bailiffs.

Provincial Grand Master David Hodgetts said the publication of the list raised issues regarding data protection laws.

He said: “It shouldn’t be published and if somebody has published something, maybe they’ll be prosecuted.”

He added that he felt disclosure of membership should be optional.

The list of members was circulated on Twitter shortly after the general election in April.

Jurat Hodgetts said public perception of the group was misinformed, and stated: “I know there’s nothing evil about Freemasonry.”

He added: “We are in danger of being accused of trying to advance ourselves by saying we’re a Mason, and if we don’t say we’re a Mason then we’re secret and we’ve got something to hide.”

He said: “The thing about Freemasonry that people aren’t concentrating on is the fact that the only organisation that gives more money to charity is the National Lottery in the United Kingdom.”

He said: “We’re about trying to make ourselves better citizens, in fact we promise to do so.

David Hodgetts

 Jurat David Hodgetts said he felt a

list of members should not be published

 

 

 

 

 

 

“We raise money from our own pockets for charity – that’s what Freemasons are about.”

Guernsey’s politicians are currently not required to declare membership of the Freemasons.

Advertisements

The United Grand Lodge of England definitely broke relations with the French National Grand Lodge

September 16, 2012 Leave a comment

 

The United Grand Lodge of England definitely

broke relations with the French National Grand Lodge

 

London, United Kingdom. 

Masonic press agency from London announced that the United Grand Lodge of England definitely broke relations with the French National Grand Lodge.

The decision is effective from the 12 September 2012.

LA LOGGIA CONVIVIUM DI ROMA REVOCA L’OBBEDIENZA AL G.O.I.

September 11, 2012 Leave a comment

LA LOGGIA CONVIVIUM DI ROMA REVOCA L’OBBEDIENZA AL G.O.I.

Il giorno 6 settembre 2012 la Loggia Convivium ha revocato la propria obbedienza al Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani. In qualità di membro della suddetta Loggia, ma per iniziativa esclus

ivamente personale, voglio darne direttamente notizia ai Fratelli del G.O.I. (tra i quali c’è senz’altro qualcuno che stimo) in quanto sono certo che verranno comunicate a tal riguardo informazioni distorte e strumentali; metodo quanto meno bizzarro per gestire l’informazione all’interno di una fratellanza massonica, unico tuttavia che in questa costituisca veramente tradizione.
La Camera di Mezzo della Loggia Convivium, credendo fermamente che un’Istituzione Massonica per lavorare alla Gloria del Grande Architetto dell’Universo nell’antichissima tradizione della catena iniziatica che ha come fine la ricerca dell’universale in ogni singolo uomo, debba tenere uniti i propri fratelli favorendo la libertà di coscienza e la crescita interiore di ciascuno di essi e che, solo svolgendo questo Lavoro in assoluta buonafede, oltre a porsi come esempio per il perfezionamento dell’umanità, possa pretendere di essere riconosciuta quale depositaria e iniziatrice di Regolarità, è giunta alla decisione di revocare la propria obbedienza al G.O.I., avendo, viceversa, constatato che, non per unica responsabilità dei vertici istituzionali, ma per la corrispondenza a questi della maggioranza dei Maestri di Palazzo Giustiniani, detti valori vengono pervicacemente e consapevolmente invertiti in un’opera di sottomissione delle coscienze.
La Convivium, ha deciso la Revoca dell’Obbedienza come modalità di uscita dal G.O.I. e non l’Assonnamento, perché non intende interrompere bensì proseguire il suo Lavoro iniziatico con maggior forza e vigore, confermando con ciò la Centralità della Loggia rispetto all’Istituzione, da tutti posta a parole come fondamento, ma nei fatti ridotta a mera formalità dalle riforme costituzionali e dalle interpretazioni condivise a stragrande maggioranza intorno ai compiti dei Consigli e dei Collegi e, dunque, dei Maestri Venerabili che della Centralità della Loggia sono il perno.
Vorrei, inoltre, dire a quei Fratelli suggestionati dalla paura che l’uscita dal G.O.I. sia un salto nel buio, che sono certamente nel buio se vi restano dentro, che il Palazzo e i Riconoscimenti non fanno Massoneria, che la Massoneria è una realtà iniziatica costituita esclusivamente da individui liberi e consapevoli in catena tra loro, ovvero una Loggia, e che bastano tre Logge per fare una Gran Loggia.
Alessandro Winkler